Prosecuzione dei colloqui durante il periodo COVID-19
Prosecuzione dei colloqui durante il periodo COVID-19

L’ultimo DPCM stabilisce che le prestazioni psicologiche sono “motivi di salute” sufficienti a giustificare gli spostamenti (anche tra diverse regioni), quindi lo studio resterà aperto anche in questo periodo.
Tuttavia è possibile scegliere la modalità del colloquio, ovvero in presenza presso lo studio oppure tramite videochiamata utilizzando Skype o Whatsapp.

Add Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: